L’associazione Ciclo Verdi promuove una mobilità sostenibile

L’economia sostenibile è incentrata sul concetto di sviluppo sostenibile, che prevede un impiego attento delle risorse naturali in modo da poterne permettere l’utilizzo anche alle generazioni future.
L’associazione Ciclo Verdi Fiab Napoli fa suo questo principio e tra i tanti obiettivi si prefigge di sviluppare interventi e servizi finalizzati alla salvaguardia e al miglioramento dell’ambiente, all’utilizzazione accorta e razionale delle risorse, alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio culturale e paesaggistico, organizzando attività culturali, artistiche e ricreative di interesse sociale sul territorio Campano.
Giuseppe Maltese, uno degli esponenti del consiglio direttivo dell’associazione la descrive come “una realtà in crescita che conta localmente 500 iscritti e oltre 5000 aderenti al sito web, ma molti di più, se consideriamo i soci Fiab su scala nazionale”


L’associazione si adopera per promuovere e sviluppare:
1) l’uso abituale della bicicletta come mezzo di trasporto semplice, economico ed ecologico;
2) la realizzazione di strutture, provvedimenti e politiche che facilitano e incentivano la diffusione e l’uso della bicicletta, tra cui piste ciclabili;
3) provvedimenti per la moderazione del traffico veicolare e per la sicurezza stradale;
4) la realizzazione di strutture idonee per un ambiente sia naturale che urbano, più pulito, più vivibile che favorisca le relazioni sociali;
5) l’uso della bicicletta anche nel tempo libero, con modalità escursionistiche per valorizzare gli aspetti ambientali, culturali, storici del territorio e, inoltre, come occasione d’incontro tra le persone;

Le iniziative dell’associazione puntano a promuovere una mobilità alternativa in cui la bicicletta viene eletta strumento per rileggere e riorganizzare il territorio, trasformando la città di Napoli mediante una pianificazione urbana in città “bicycle friendly”, sicuri che l’utilizzo della bicicletta sia il mezzo più veloce ed ecologico per spostarsi.

Promuovere l’uso della bici non basta: “un altro punto focale sono le infrastrutture, viste come mezzo per influenzare le scelte verso una mobilità sostenibile nello specifico ciclistica, è inutile istituire il bike sharing se non ci sono le infrastrutture” afferma Giuseppe.

L’associazione Ciclo Verdi Napoli

In questo contesto il lavoro delle associazioni come Ciclo Verdi può fare la differenza non solo sensibilizzando i cittadini, ma anche promuovendo azioni di Governo volte ad una riconversione verso un’economia sostenibile.

D’altro canto, da uno studio della Fiab emerge che attraverso lo sviluppo del settore ciclistico: “Si realizzano benefici economici in 9 settori diversi: ambiente e clima, energia e risorse, salute, economia, tecnologia e design, qualità spazio-tempo, affari sociali, mobilità, mediazione culturale.
I benefici economici della bicicletta sono superiori a 500 miliardi di euro all’anno, è come se ogni abitante in Europa guadagnasse in più 1000 euro l’anno”.
Una scelta salutare, ecologica e sicura per garantire un futuro migliore alle prossime generazioni.

di Mario Falanga

http://www.progettocampania.it/wp-content/uploads/2019/05/tfrgrt.pnghttp://www.progettocampania.it/wp-content/uploads/2019/05/tfrgrt-150x150.pngRedazioneSocietànapoli,sport,salute,futuro,campania,bici,economai sostenibile,cicloverdi,FIAB,FIAB napoli,bicicletta,mountainbike,bike,estate,primavera,gree,pedalare,.risorse,tecnologia,qualità,sostenibibilità,soprt sostenibile,sostenibile,verdeL’associazione Ciclo Verdi promuove una mobilità sostenibile L’economia sostenibile è incentrata sul concetto di sviluppo sostenibile, che prevede un impiego attento delle risorse naturali in modo da poterne permettere l'utilizzo anche alle generazioni future. L’associazione Ciclo Verdi Fiab Napoli fa suo questo principio e tra i tanti obiettivi si prefigge di...